Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Marocco’

Un muro nel Sahara e i «figli delle nuvole»
di Eduardo Galeano (*) (altro…)

Read Full Post »

di Ester Zappata

Un’esperienza a Braziers e qualche mappa   (altro…)

Read Full Post »

Lavori in corso: il documentario «This is not Paradise» sulle donne migranti ridotte in schiavitù in Libano. (altro…)

Read Full Post »

Una storia basca, modenese, marocchina, universale: raccontata dal solito db con l’aiuto di alcuni guernicari e di Sven Lindqvist

Se si dice Guernica il pensiero va prima al quadro di Pablo Picasso e solo dopo alla città basca che venne distrutta, il 26 aprile 1937, dall’aviazione nazista. Il dipinto (altro…)

Read Full Post »

… e 4 righe sull’immigrazione

di Bozidar Stanisic

Fra varie Italie da riparare, da migliorare, da cambiare,  che ci vengono promesse nella campagna elettorale, c’è anche l’Italia giusta del Pd, il cui programma contiene solo 4-5 righe (basta consultare l’Italia giusta) sulla questione immigrazione.

Sembra – solo per caso? – che si tratti di (altro…)

Read Full Post »

un percorso di letture con due box (*)

Nel Paradiso terrestre Eva è sola e si annoia. Così quando parla con dio si lamenta: «Vorrei un po’ di compagnia. Perché non crei un essere simile a me?». Dio si impegna e prende una costola di Eva per (altro…)

Read Full Post »

una rubrica di notizie sparite e notizie sparate su “mirmema” (cioè: Migrazioni Interculture Razzismi Meticciato E Molto Altro). (altro…)

Read Full Post »

di Oumaima Azzelzouli (per «Global Post – Morocco News» 19.7.2012); traduzione di Maria G. Di Rienzo.

Rabat, Marocco. Quando la famiglia di Rkia Bellot vendette la terra che i suoi membri coltivavano in comune, ognuno dei suoi otto fratelli ebbe una parte del ricavato. Rkia, una donna nubile, non ebbe nulla. Questo (altro…)

Read Full Post »

 di Mona Eltahawy

L’originale «Why do they hate us?» è stato scritto per www.foreignpolicy.com il 24 aprile; traduzione e adattamento di Maria G. Di Rienzo. Mona Eltahawy è una giornalista egiziana (su codesto blog trovate una sua intervista, «Egitto, la nostra rivoluzione», il 4 dicembre 2011).

In «Vista in distanza di un minareto», la scomparsa (altro…)

Read Full Post »

Ben Bella e Boumediennedi Karim Metref

In questi giorni è morto all’età di 96 anni Ahmed Ben Bella, il primo presidente della Repubblica Democratica e Popolare Algerina. Ben Bella, per tutta una generazione di Italiani è una icona assoluta. Simbolo della vittoria dei popoli contro il colonialismo. Invece è morto dimenticato da tutti, sia in patria che all’estero.

L’icona di una generazione

C’è tutta una generazione di over 50 italiani, di sinistra, per la quale la sola parola Algeria fa brillare gli occhi. Quanti ricordi, quanti ricordi! La vittoria del bene sul male. Il trionfo di una rivoluzione popolare sull’imperialismo. Il film di Pontecorvo, le esperienze di autogestione dell’industria e dell’agricoltura, il paese che (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 230 follower